I benefici del Golf

Il Golf è lo sport per tutte le età, adatto anche a chi non ha mai praticato esercizio fisico e anche a chi soffre di cardiopatie non gravi: promette lunghe camminate nel verde che combattono i problemi cardiovascolari, esercizio, movimento del busto, concentrazione. Si calcola che un golfista percorra, secondo le 18 buche standard (posizionate su campi rasati o farway e su campi con erba alta, fino a laghetti e sabbia) fino a 5 km (4 ore di cammino). A questo esercizio aerobico, si aggiunge poi quello anaerobico, cioè quando si colpisce la pallina per mandarla in buca (Swing): movimento che beneficia la capacità di coordinazione, flessibilità e forza. Utilissimi, infatti, prima di cominciare a giocare, praticare stretching ed esercizi di tonificazione del cingolo scapolare, dei dorsali e rotatori del tronco e dell’avambraccio,per preparare i muscoli ai movimenti richiesti per giocare.

 Secondo gli esperti, praticando il golf, si ha circa un consumo energico di  5 kcal/min, ed è un ottimo esercizio per la riabilitazione cardiovascolare e quindi per l’apparato cardiorespiratorio. Il golf, insomma, con tutte le sue componenti, e poiché offre bellissimi scenari naturalistici, apporta anche ottimi benefici psico-fisici (molti giocatori praticano yoga per coordinare la mente ai movimenti del corpo e al gesto atletico) e sociali, perché pur essendo uno sport individuale, è spesso giocato in compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *